Anima e Corpo

ANIMA E CORPO
2015, Bronze Sculpture, h164cm

Ascesi dell'Anima

ASCESI DELL'ANIMA
Bronze Sculpture, h 98cm

Attimo Fuggente

ATTIMO FUGGENTE
Bronze Sculpture, h.90cm

Disco Nirvana

DISCO NIRVANA
2010, Bronze Sculpture, d87cm

Disco Sole

DISCO SOLE
2021, Bronze Sculpture, d34cm

Disco Zen

DISCO ZEN
Bronze Sculpture, d.70cm

Fiore d'Oriente

FIORE D'ORIENTE
2019, Bronze Sculpture, 60x60x60 cm

Il mio pensiero libero

IL MIO PENSIERO LIBERO
2015, Bronze Sculpture, h150cm + base h30cm

Il soffio della vita

IL SOFFIO DELLA VITA
2017, Bronze Sculpture, h 101cm

Lo Specchio dell'Assoluto

LO SPECCHIO DELL'ASSOLUTO
2021, Bronze Sculpture, d80cm

Ode to the spring

ODE TO THE SPRING
Bronze Sculpture, h.101cm

Sfera Acquarius

SFERA ACQUARIUS
Bronze Sculpture, d.45cm

Sfera Altair

SFERA ALTAIR
2017, Bronze Sculpture, d45cm

Sfera Antares

SFERA ANTARES
2016, Bronze Sculpture, d60cm

Sfera Beatrix

SFERA BEATRIX
2016, Bronze Sculpture, d.40cm

Sfera Cabala

SFERA CABALA
2019, Bronze Sculpture, 33x33cm

Sfera Quantica

SFERA QUANTICA
2017, Bronze Sculpture, d60cm

Sfera Sirio

SFERA SIRIO
2018, Bronze Sculpture, 60x60cm

Taurus

TAURUS
Bronze Sculpture, h63cm.

Triade

TRIADE
2015, Bronze Sculpture, h200cm

Triade

TRIADE
Bronze Sculpture, h 158cm

Uomo Quantico

UOMO QUANTICO
2018, Bronze Sculpture, h90cm

Vortice Energia

VORTICE ENERGIA
2019, Bronze Sculpture, h 68cm

MEGGIATO

Gianfranco Meggiato

Gianfranco Meggiato è uno scultore italiano, nato a Venezia nel 1963. Ha studiato all'Istituto Statale d'Arte dove ha imparato a lavorare la pietra, il bronzo, il legno e la ceramica. All'età di 16 anni viene invitato per la prima volta ad esporre alla Galleria Comunale Bevilacqua La Masa in Piazza San Marco. Da allora espone in tutto il mondo, tra i più noti al Museo Correr di Venezia e presso il Palazzo del Senato di Milano; ha realizzato un'installazione sul Breath Building GEOX di Milano; è stato invitato due volte ad esporre le sue opere alla Biennale di Venezia; la sua Sfera Enigma è stata presentata al Principe Alberto di Monaco e poi installata al porto di Montecarlo; il Lu.C.C.A. Center of Contemporary Art lo ha invitato a partecipare alla mostra collettiva “Inquieto Novecento: Vedova, Vasarely, Christo, Cattelan, Hirst e la genesi del terzo millennio”; ha realizzato le scenografie per l'opera lirica "CARMEN". Nell'ottobre del 2017 Gianfranco Meggiato ha ricevuto il prestigioso premio ICOMOS-UNESCO "per aver magistralmente combinato antico e contemporaneo in installazioni scultoree di grande potere evocativo e valore estetico".

Per le sue opere, Meggiato si ispira ai grandi maestri del XX secolo: a Brancusi per la sua ricerca dell'essenziale, a Moore per la sua concezione del rapporto interno ed esterno, a Calder per l'apertura allo spazio.

Combinando queste visioni, ha formulato il concetto di “introscultura”, secondo cui l'osservatore non deve fermarsi alla superficie ma immergersi anche interiormente nella sua arte. In questo modo le opere di Meggiato appaiono come labirinti in cui gli uomini si perdono per scoprire se stessi. “A livello formale lo spazio e la luce delimitano l'opera, scorrendovi sopra come se fosse a tutto tondo; penetrano al suo interno, avvolgendone i reticoli e i grovigli, arrivando ad illuminare la sfera centrale come punto di arrivo dell'idea.”


Meggiato si ispira ai grandi maestri del XX secolo: a Brancusi per la sua ricerca dell'essenziale, a Moore per la sua concezione del rapporto interno ed esterno, a Calder per l'apertura allo spazio.