ELVIRA CARRASCO

Anima Gemella

ANIMA GEMELLA
2017, Photography, 100x135 cm

Annachiara Black

ANNACHIARA BLACK
2021, Photography, 74x100 cm

Annachiara Color

ANNACHIARA COLOR
2021, Photography, 100x135 cm

Atlante

ATLANTE
2017, Photography, 37x50 cm

Berbaje

BERBAJE
2017, Photography, 74x100 cm

Between 2 worlds

BETWEEN 2 WORLDS
2017, Photography, 100x135 cm

Electrica

ELECTRICA
2019, Photography, 100x135 cm

Medusa

MEDUSA
2017, Photography, 74x100 cm

Monoazo

MONOAZO
2018, Photography, 100x135 cm

Paisaje

PAISAJE
2021, Photography, 74x100 cm

Sara Blue

SARA BLUE
2021, Photography, 100x135 cm

Sara Color

SARA COLOR
2021, Photography, 74x100 cm

Serpentina

SERPENTINA
2021, Photography, 74x100 cm

Summum

SUMMUM
2017, Photography, 100x135 cm

Tsunami

TSUNAMI
2017, Photography, 100x135 cm

Vuela

VUELA
2020, Photography, 100x135 cm

ELVIRA CARRASCO

Elvira Carrasco

Elvira Carrasco è un’artista emergente nella scena internazionale, nata nel 1990 in un piccolo paese in provincia della Cuenca, Spagna. Cresciuta in un contesto ricco di spunti artistici, Elvira ha sin da bambina sviluppato un grande interesse verso questo campo, arricchendo la propria formazione teorica e tecnica anche autonomamente. Ha studiato, in seguito, Storia dell'arte all'università di Valencia ricevendo una borsa di studio per un lavoro alla Sainty Gallery di Londra. È in questo periodo che ha acquistato la sua prima fotocamera, passo decisivo per la sua carriera: da quel momento non ha più smesso di sperimentare e reinventare nuove tecniche al fine di trovare la propria espressione artistica. Tra le varie sperimentazioni frutto dell’indiscutibile creatività di Elvira, spicca l’atto di auto dipingersi il viso come nuova forma di comunicazione, una svolta innovativa e rivoluzionaria della body art.

A partire dal 2016, con una prima esposizione alla Contempop Gallery di New York, ha partecipato a mostre collettive e personali principalmente negli Stati Uniti, in Spagna, in Francia e numerose altre. Ha recentemente iniziato a collaborare con la Sist’Art Gallery a Venezia.


Tra le varie sperimentazioni frutto dell’ indiscutibile creatività di Elvira, spicca l’atto di auto dipingersi il viso come nuova forma di comunicazione, una svolta innovativa e rivoluzionaria della body art.