Al luna park - Venezia

AL LUNA PARK - VENEZIA
1958, Photography, 44x56cm

Basilica nella nebbia - Assisi

BASILICA NELLA NEBBIA - ASSISI
1957, Photography, 44x56cm

Campagna con cipresso - Assisi

CAMPAGNA CON CIPRESSO - ASSISI
4\25, 1992, Photography, 44x56cm

Canne di Sorgo - Domanins

CANNE DI SORGO - DOMANINS
2\15, 1953, Photography, 44x56cm

Chiesetta votiva - Remanzacco

CHIESETTA VOTIVA - REMANZACCO
8\25, 1961, Photography, 44x56cm

Concrete Astrazioni

CONCRETE ASTRAZIONI
Photography, 44x56cm

Concrete astrazioni

CONCRETE ASTRAZIONI
Photography, 44x56cm

Confidenze - Venezia

CONFIDENZE - VENEZIA
1955, Photography, 44x56cm

Crescendo in fretta - Palermo

CRESCENDO IN FRETTA - PALERMO
1957, Photography, 44x56cm

EUR - Roma

EUR - ROMA
1955, Photography, 44x56cm

Fienagione nei Magredi - Domanins

FIENAGIONE NEI MAGREDI - DOMANINS
9\25, 1963, Photography, 44x56cm

Fratelli Castions di Zoppola

FRATELLI CASTIONS DI ZOPPOLA
1959, Photography, 44x56cm

Gerona - Spagna

GERONA - SPAGNA
8\12, 1963, Photography, 44x56cm

Giochi a Chioggia

GIOCHI A CHIOGGIA
1961, Photography, 44x56cm

Giovani a S Daniele - S Daniele del Friuli

GIOVANI A S DANIELE - S DANIELE DEL FRIULI
1957, Photography, 44x56cm

In San Pietro - Roma

IN SAN PIETRO - ROMA
1\12, 1955, Photography, 44x56cm

In attesa del vaporetto - Venezia

IN ATTESA DEL VAPORETTO - VENEZIA
3\25, 1958, Photography, 44x56cm

In laguna - Marano Lagunare

IN LAGUNA - MARANO LAGUNARE
1958, Photography, 44x56cm

In posa - Firenze

IN POSA - FIRENZE
5\25, 1960, Photography, 44x56cm

Incontri in piazza - Assisi

INCONTRI IN PIAZZA - ASSISI
4\12, 1957, Photography, 44x56cm

Isola di San Giorgio - Venezia

ISOLA DI SAN GIORGIO - VENEZIA
1956, Photography, 44x56cm

Monumenti e città

MONUMENTI E CITTÀ
1963, Photography, 44x56cm

Ombre piegate - Merano

OMBRE PIEGATE - MERANO
8\12, 1959, Photography, 44x56cm

Piazza San Marco - Venezia

PIAZZA SAN MARCO - VENEZIA
1955, Photography, 44x56cm

Pini e Larici - Carnia

PINI E LARICI - CARNIA
2\25, 1973, Photography, 44x56cm

Prima del temporale

PRIMA DEL TEMPORALE
13\25, Photography, 44x56cm

Processione del Corpus Domini a Venezia

PROCESSIONE DEL CORPUS DOMINI A VENEZIA
1955, Photography, 44x56cm

Riflessi metallici - Casarsa

RIFLESSI METALLICI - CASARSA
3\25, 1959, Photography, 44x56cm

Ritmi sulla spiaggia - Lignano

RITMI SULLA SPIAGGIA - LIGNANO
1961, Photography, 44x56cm

Sulla fontana della piazza - Amalfi

SULLA FONTANA DELLA PIAZZA - AMALFI
6\25, 1957, Photography, 44x56cm

Turisti - Venezia

TURISTI - VENEZIA
1\12, 1957, Photography, 44x56cm

Viti come disegni l - Collio

VITI COME DISEGNI L - COLLIO
1996, Photography, 44x56cm

CIOL

Elio Ciol

Elio Ciol è nato nel 1929 in Italia, dove vive e lavora dopo aver aver trascorso diversi periodi in molte città d'Europa. Le fotografie di Ciol sono esposte nelle collezioni del Metropolitan Museum of Art di New York; nel Museo Internazionale della Fotografia, Rochester, New York; nel Centro per la fotografia creativa di Tucson, Arizona; nel Centro di ricerca umanistica all'Università del Texas, Austin; nel Museo d'Arte, Università di Princeton, New Jersey; al Centre Canadian for Architecture, Montreal Canada; all'Istituto d'Arte di Chicago; all' University College of Wales, Aberystwyth; al Victoria & Albert Museum, Londra; al Musée de la Photographie, Charleroi; ai Civici Musei e Gallerie di Storia e Arte, Udine; Galleria di Arte Contemporanea Pro Civitate Christiana, Assisi. 

Elio Ciol ha esposto le sue foto in 102 mostre personali, acclamate dalla critica, e in altre 112 collettive. Ciol ha inoltre illustrato più di 190 libri con le sue fotografie. È certamente considerato uno dei grandi maestri italiani della fotografia paesaggistica ed è noto non solo per la perfetta qualità della tecnica e della stampa, ma anche per un particolare lirismo del soggetto scelto e per l'immaginario poetico che evoca

Le sue immagini ci trasportano in un altro ritmo temporale ma non in un altro tempo. I suoi paesaggi sono pieni di controversie; sono calmi ma enigmatici; nitidi ed equilibrati ma il suo bianco e nero è anche colmo di nebbia. Queste immagini ci invitano ad andare oltre le apparenze, ricordandoci come le cose abbiano consistenza diversa e come, secondo diversi punti di vista, tutto possa cambiare così come cambiano i suoi paesaggi. Attraverso la propria percezione il fotografo legge e reinterpreta tutto ciò che lo circonda; condivide le sue conoscenze e condivide il mondo in cui vive. E anche se le immagini riflettono la realtà, la fotografia di Ciol è l'espressione della sua filosofia.

Elio Ciol è certamente considerato uno dei più grandi maestri italiani della fotografia paesaggistica.